Collana OttocentoDuemila, Storie differenti, 1 (XVII)

Differenza Emilia. Teoria e pratiche politiche delle donne nella costruzione del “modello emiliano”
Caterina Liotti (ed.)

(BraDypUS Communicating Cultural Heritage, Roma 2019)

Questo volume completa il percorso di ricerca storica e public history realizzato dal progetto Madri della res publica, promosso dal Centro documentazione donna di Modena in collaborazione con la Regione Emilia-Romagna, in occasione del 70° anniversario del primo voto delle italiane. L’obiettivo è stato quello di rendere visibile la profonda novità dell’ingresso delle donne nella sfera pubblica in quanto elette nei Consigli comunali. Le attività realizzate dal progetto (mostra land art, seminari e ricerca storica) hanno messo in luce sia la storia collettiva che le storie personali delle prime amministratrici locali, aprendo nuovi interrogativi e originali piste di indagine in relazione all’identità della Regione Emilia-Romagna. La pubblicazione, focalizzandosi sulle caratteristiche di genere della società emiliano-romagnola del dopoguerra – elevato tasso di occupazione femminile, significativa partecipazione delle donne alla vita politica, amministrativa e sindacale, rilevante attività dell’associazionismo femminile – rende evidente quanto il “modello emiliano”, basato su diritti sociali e libertà universali, sia stato contaminato dallo “sguardo imprevisto” delle donne sulle politiche pubbliche. La soggettività e le plurali esperienze delle donne dell’Emilia-Romagna, maturate attraverso le attività di cura “dal basso”, diventano un patrimonio della cultura politica regionale, contribuendo alla trasformazione delle politiche di assistenza e alla nascita di un welfare locale universalistico e solidale. Una rete di servizi sociali che, rispondendo ai bisogni immediati delle donne lavoratrici, come ad esempio le scuole per l’infanzia e le lavanderie pubbliche, ha l’obiettivo di migliorare la qualità della vita dell’intera comunità, grazie al benessere economico determinato dal lavoro extradomestico delle donne, all’attenzione posta nella tutela dei soggetti più fragili e all’educazione delle bambine e dei bambini.

Caterina Liotti (Tunisi, 1962), storica e archivista, lavora al Centro documentazione donna di Modena, Istituto culturale di ricerca dell’omonima Associazione di cui, nel 1996, è socia fondatrice e presidente fino al 2009. È responsabile scientifica degli archivi e delle ricerche storiche. Da sempre coniuga la sua attività professionale con l’impegno politico nelle istituzioni, negli organismi di parità, nell’associazionismo femminile e antifascista. Tra le sue pubblicazioni più recenti: Madri della res publica (catalogo della mostra, Regione Emilia-Romagna e Centro documentazione donna di Modena, 2016, con N. Corsini); #Cittadine! Alla conquista del voto. Uno spettacolo di danza per raccontare il suffragismo italiano (Homeless Book, 2017, con R. Pasi); Passi di libertà. Il cammino dei nostri primi 70 anni (catalogo della mostra, Regione Emilia-Romagna, Spi-Cgil e Centro documentazione donna di Modena, 2017, con E. Falciano); Pane, pace e libertà. I Gruppi di difesa della donna e per l'assistenza ai combattenti della libertà a Modena (1943-1945) (Centro documentazione donna di Modena, 2018, con N. Corsini).

Testi di: Eloisa Betti, Natascia Corsini, Orsetta Giolo, Elda Guerra, Caterina Liotti, Tito Menzani.


Indice

  • Presentazione di Emma Petitti (Assessora alle Pari Opportunità della Regione Emilia-Romagna)
  • Prefazione di Vittorina Maestroni (Presidente Centro documentazione donna di Modena)
  • Introduzione di Caterina Liotti (Centro documentazione donna di Modena)
  • Imparare la politica: dai Gruppi di difesa della donna alle amministrazioni locali in Emilia-Romagna (1943-1946)
    Caterina Liotti
  • Madri della res publica: le prime elette nei Consigli comunali  dell’Emilia-Romagna nel 1946
    Natascia Corsini, Caterina Liotti
  • Che genere di Welfare? Visioni e pratiche femminili tra associazioni e istituzioni (1944-1970)
    Elda Guerra
  • Donne, cultura del lavoro e azione politica in Emilia-Romagna: il primo ventennio della Repubblica (1950-1970)
    Eloisa Betti
  • Self-made women. Donne e imprenditoria nel modello emiliano (1950-1970)
    Tito Menzani
  • La soggettività politica e giuridica delle donne in Emilia-Romagna. Specificità in contesto
    Orsetta Giolo
  • Gli Autori
  • Indice dei nomi

Si prega di indicare sempre al momento dell'acquisto il codice fiscale (e la partita IVA se disponibile) per la corretta compilazione della fattura di vendita.

La spedizione dei volumi in tutta Italia viene effettuata con modalità piego di libro raccomandato. A tutti i pagamenti di volumi cartacei verrà pertanto addebitata la spesa supplementare di 4,63 euro e al momento della spedizione al cliente verrà inviata per email il codice di tracciamento.

È comunque possibile usufruire della spedizione gratuita di piego di libro semplice, ma l'Editore non si assume nessuna responsabilità per l'eventuale mancata consegna.

Per informazioni sui costi delle spedizioni fuori Italia siete pregati di contattarci all'indirizzo email info@bradypus.net.

Compra/Scarica | Buy/Download
Scopri gli sconti su tutte le vendite dei libri cartacei!