BraDypUS Books banner

4.03 Novità archeologiche da Phoinike

4.03.01. Introduzione ai lavori. Il caso di Phoinike

Sandro De Maria

L'intento principale degli interventi previsti per quanto riguarda la Missione Archeologica Italiana a Phoinike, promossa dal Dipartimento di Archeologia dell'Università di Bologna e attiva dal 2000 grazie al sostegno del Ministero degli Affari Esteri (Direzione Generale per la Promozione e la Cooperazione Culturale), è quello di presentare sinteticamente le novità degli scavi in questo importante centro urbano dell'odierna Albania meridionale. Com'è ben noto, le ricerche italo-albanesi a Phoinike si sono concentrate in questi anni soprattutto su tre aree urbane e un'area di necropoli, con risultati che noi crediamo molto significativi per la conoscenza non soltanto della genesi e dello sviluppo della città, ma per la storia dell'intera Caonia antica. Naturalmente sarà affrontata anche la tematica delle dinamiche del popolamento e delle trasformazioni del territorio, alla quale sono state dedicate molte attività di ricerca della nostra équipe. Vorrei sottolineare che il Progetto Phoinike è il frutto di una collaborazione esemplare con l'Istituto Archeologico Albanese, che ha mostrato sempre grande disponibilità, permettendo di raggiungere appunto risultati molto lusinghieri, affidati per ora a tre monografie che presentano i risultati preliminari di quattro anni di scavi e ricerche.

Questo contenuto fa parte del volume:
Groma 1. Archeologia tra Piceno, Dalmazia ed Epiro

Compra / Scarica