BraDypUS Books banner

Collana OttocentoDuemila, Tra guerra e pace, 2

L’Italia nella Grande Guerra. Nuove ricerche e bilanci storiografici
Carlo De Maria (ed.)

(BraDypUS Communicating Cultural Heritage, Roma 2017)

Questo volume porta a compimento un percorso pluriennale di ricerca storica e public history, che parte da una esperienza di lavoro locale/regionale per poi allargare l’orizzonte dell’analisi al piano nazionale. Vi hanno partecipato una ventina di ricercatori impegnati nel percorrere nuovi indirizzi di ricerca sugli anni 1914-1918. Gli anniversari, e nel caso particolare un anniversario così importante come il centenario della Grande Guerra, rappresentano spesso occasioni propizie per riprendere in mano aspetti decisivi della nostra storia. L’obiettivo di questa operazione editoriale è stato proprio quello di mettere a confronto i risultati di alcuni lavori di indagine promossi negli ultimi anni, avendo cura di attivare uno sguardo ampio che tenesse insieme la storia politico-istituzionale, socio-economica, culturale e militare di un evento che ha segnato la storia europea del XX secolo. Sono state privilegiate le traiettorie di analisi improntate a un carattere di originalità, in grado dunque di aggiungere tasselli importanti al mosaico di conoscenze storiografiche sul primo conflitto mondiale. La Grande Guerra portò cambiamenti profondi, sul piano sociale, sanitario, demografico, amministrativo, politico ed economico; trasformazioni che rendono chiaro come non sia possibile comprendere la storia del Novecento, se non si ricostruiscono le vicende e gli effetti del primo conflitto mondiale sulla vita di ogni comunità, vicina o lontana che fosse dalla linea del fuoco. Accanto alla dimensione militare del conflitto, ve ne è una altrettanto importante di carattere civile e sociale.

Carlo De Maria (Bologna 1974) insegna Didattica della storia all’Università di Urbino, dirige l’Istituto storico della Resistenza e dell’Età contemporanea di Forlì-Cesena e presiede l’Associazione Clionet. I suoi ultimi lavori sono le monografie Le biblioteche nell’Italia fascista (Biblion, 2016), Lavoro di comunità e ricostruzione civile in Italia (Viella, 2015), il manuale per i Licei Una storia globale, 3 voll., Mondadori Education-Le Monnier Scuola, 2015 (scritto con V. Zamagni, G. Albertani e T. Menzani) e le curatele dei volumi Fascismo e società italiana: temi e parole-chiave (Bradypus, 2016); L’anarchismo italiano. Storia e storiografia (con G. Berti, Biblion, 2016); Sulla storia del socialismo, oggi, in Italia. Ricerche in corso e riflessioni storiografiche (Bradypus, 2015).

Testi di: Davide Bagnaresi, Luigi Balsamini, Fabio Casini, Carlo De Maria, Francesco Di Bartolo, Alberto Ferraboschi, Luca Gorgolini, Domenico Guzzo, Fiorella Imprenti, Alessandro Luparini, Tito Menzani, Fabio Montella, Barbara Montesi, Fabrizio Monti, Laura Orlandini, Francesco Paolella, Leonardo Raito, Antonio Senta, Matteo Troilo, Maria Elena Versari.


Indice

  • Introduzione, Carlo De Maria

Movimenti politici e intellettuali di fronte alla guerra

  • La Federazione giovanile socialista italiana negli anni della Grande Guerra, Luca Gorgolini
  • Il movimento anarchico italiano di fronte alla guerra, Alessandro Luparini
  • “Come cattolici e come italiani”. Mondo cattolico e identità nazionale alla prova del conflitto mondiale, Laura Orlandini
  • La Grande Guerra e gli intellettuali. Il caso di Antonio Banfi, Clemente Rebora e Andrea Caffi, Alberto Ferraboschi

Propaganda e Arte

  • Razza nemica. La psichiatria italiana fra scienza e propaganda, Francesco Paolella
  • “Guerrapittura”: politica, propaganda e arte-vita futurista, Maria Elena Versari

In guerra: modernità, trasformazioni e traumi

  • Trento 1914-1918: la trasformazione urbana di una città di confine in caserma a cielo aperto, Davide Bagnaresi
  • L’industria va alla guerra: armi chimiche e conflitto della modernità, Leonardo Raito
  • Il vero volto della guerra. Il primo conflitto mondiale e lo sviluppo della chirurgia plastica e ricostruttiva in Europa, Fabio Montella

Volontariato, combattentismo, culto dell’eroe

  • I combattenti, il combattentismo, Francesco Di Bartolo
  • La costruzione di un mito della nazione fascista: Fulcieri Paulucci di Calboli, santo dei martiri della Grande Guerra, Domenico Guzzo

Antimilitarismo e pacifismo

  • Spunti per una pedagogia antimilitarista. Abigaille Zanetta, una maestra tra carcere, confino e internazionalismo, Fiorella Imprenti
  • Rivolte e insubordinazioni tra i soldati. Un caso di studio: Fano, aprile 1917, Luigi Balsamini
  • La Conferenza di Zimmerwald e le nuove prospettive pacifiste in Europa. Il ruolo del Comité pour la reprise des relations internationales di Parigi, Antonio Senta

Dietro il fronte. La società e le istituzioni locali

  • Le politiche municipali come problema storiografico, Carlo De Maria
  • L’assistenza civile a Forlì durante la Prima guerra mondiale, Fabrizio Monti
  • Opposti destini: i figli del nemico e i pupilli della nazione, Barbara Montesi

Infrastrutture ed economia

  • Strade e ferrovie: sviluppi e battute d’arresto. Gli influssi della Grande Guerra sulla rete infrastrutturale e sui trasporti terrestri, Fabio Casini
  • Dall’economia di pace all’economia di guerra: il caso dei consorzi di bonifica, Tito Menzani
  • L’industria negli anni di guerra: appunti e questioni, Matteo Troilo
  • Autori
  • Indice dei nomi
Compra/Scarica | Buy/Download
20% di sconto solo per le vendite dei libri cartacei su questo sito!